Giovedì Scienza a Torino. Date, programma completo

Per la prossima stagione di Giovedì Scienza (2022-2023) si deve attendere la comunicazione ufficiale. Dopo le ultime due edizioni, soggette a restrizioni, si spera di cambiare registro (due anni fa la versione esclusivamente online).

Il calendario è sempre davvero interessante ed è fruibile anche direttamente da casa o in qualsiasi altro posto, grazie ai vari dispositivi connessi a internet.

Centinaia di incontri per oltre settecento ore di scienza e spettacolo, insieme a più di cinquecento protagonisti di conferenze, per un totale di ben 500 mila spettatori e quasi un milione di visualizzazioni su Youtube, il tutto a partire dal 1987.

Sono questi i numeri della sempre apprezzata e tanto attesa edizione di GiovedìScienza, l’iniziativa scientifica nata a Torino e aperta a tutti.

Dall’autunno fino a primavera, quasi ogni settimana viene organizzato un incontro, di giovedì ovviamente. L’ingresso è solitamente previsto alle 17.45 ed è completamente libero e gratuito.

Informazioni

Per informazioni rivolgersi all’Associazione CentroScienza Onlus, in via Accademia delle Scienze 6 a Torino. Numero di telefono 011.8394913, indirizzo email info@centroscienza.it. Online, sul sito www.giovediscienza.it, tutti gli aggiornamenti.

Piero Angela, straordinario protagonista della rassegna

Seguo edizioni precedenti

2020/2021
Il programma scientifico nato a Torino comincerà il 26 novembre (ovviamente un giovedì) e continuerà fino all’11 marzo 2021, sempre alle ore 17.45.

  • Ad inaugurare la rassegna sarà Piergiorgio Odifreddi con “L’infinito”.
  • Giovedì 3 dicembre, invece, “Caro Universo vicino e lontano” con Jean-Pierre Luminet.
  • Il 10 dicembre sarà la volta di Matteo Bertagni con “L’arte dei fiumi”.
  • Dopo le feste, il 14 gennaio, “Pratiche agricole sostenibili solo a casa propria o su scala globale?” con Michele Morgante, Angelo Frascarelli e Riccardo Valentini.
  • “Il rischio di annunciare un rischio”, il 21 gennaio con Giancarlo Sturloni e Antonella Viola.
  • 28 gennaio con Giovanni di Perri, Roberta Villa e Valeria Cagno: “La battaglia degli eserciti invisibili”.
  • Andrea Moro e Vera Gheno il 4 febbraio “Quando la parola conta più dei fatti”.
  • 11 febbraio, “Olfatto, la riscoperta del senso dimenticato”, con Anna D’Errico.
  • “Chi ha paura del buoi?” con Filippo Bonaventura, Lorenzo Colombo e Matteo Miluzion il 25 febbraio.
  • 4 marzo, “Ogni epoca ha le sue streghe: anche la nostra”, con Alessandro Barbero e Marco Ciardi”.

Speciale scuola

  • “Una nota di scienza” (18 febbraio, ore 10) con Elisa Palazzi, Andrea Vico e gli Eugenio in Via di Gioia.
  • “C’è spazio per tutti” con Adrian Fartade e Luca Perri, sempre alle 10.00, l’11 marzo.

2018/2019
Inizierà tra pochi giorni (inaugurazione giovedì 15 novembre) una nuova stagione del GiovedìScienza, in programma a Torino. La 33° edizione ci terrà compagnia per tutto l’inverno e terminerà il prossimo anno, il 14 marzo.

Non solo. Con le nuove tecnologie ora è anche possibile partecipare all’evento da casa, seduti davanti al proprio computer. Sì, perché il sito internet predispone del servizio diretta online. E per chi si fosse perso anche questo, niente paura: i video si possono vedere anche in seguito, grazie all’archivio virtuale creato sul portale.

Per il secondo appuntamento, eccezionalmente alle 21.00, è previsto un oratore che ha portato la scienza nelle case di tutti gli italiani, un vero “pezzo da novanta”: Piero Angela. Scrittore e giornalista, sarà il protagonista, insieme a Amalia Ercoli Finzi e Luca Perri, della serata di Giovedì 29 novembre, con “Scienza, una passione senza età”.

Gli incontri si terranno presso Teatro Colosseo, in via Madama Cristina 71, Aula Magna “Giovanni Agnelli” del Politecnico, Aula Magna Cavallerizza Reale Università. Entrata libera.
Novità di quest’anno: GiovedìScienza in LIS, traduzione nella Lingua dei Segni Italiana di alcune conferenze (15 novembre, 31 gennaio, 7 e 28 febbraio, 7 marzo).

2014
Giunti agli ultimi due appuntamenti del Giovedì Scienza di Torino, proponiamo nuovamente ai cittadini alcune utili informazioni per partecipare a “La guerra di Internet” e “Geni si nasce”, in programma, rispettivamente, il 12 e il 19 febbraio.
Per questa 29° edizione si parte, il 27 novembre, con Piero Angela, Piergiorgio Odireddi, Mario Rasetti e Riccardo Zecchina, che presentano “La ricerca dell’infinito”, omaggio a Tullio Regge. Poi sarà la volta di Giorgio Volpi con “Universo versatile”, il 4 dicembre, e “Inseguendo l’ombra della luna” con Pierre Léna, l’11 dicembre.

Lascia un commento