Tragedia dell’Heysel, ricordo delle vittime (29 maggio 1985)

Due anni fa la Regione Piemonte ha deciso di istituire:

la Giornata in memoria delle vittime dell’Heysel, ogni anno il 29 maggio, per tener vivo il ricordo di tante persone innocenti che persero la vita durante una manifestazione sportiva.

Questo per riflettere sullo sport, che dovrebbe essere l’antitesi della violenza e non motivo di.

Leggi tutto

Sei di Torino se.. il gruppo che scatena i ricordi

Pagina aggiornata il 26 Ottobre, 2023

Condividere è forse lo strumento migliore offerto dalla rete. A volte maturiamo dei pensieri, delle idee, che le persone intorno a noi non capirebbero. Magari perché son legate ad un genere musicale che gli attuali amici non conoscono. Oppure perché riguardano luoghi lontani dal posto in cui viviamo nel presente.

Leggi tutto

Piazza San Carlo a Torino. Un po’ di storia e informazioni

Pagina aggiornata il 16 Aprile, 2024

Piazza San Carlo, il salotto di Torino, è una delle più belle e importanti piazze della città.

Venne progettata nel 1637 da Carlo Cognengo di Castellamonte (Torino 1560 – Torino 1641; architetto, ingegnere e militare italiano), su richiesta della Madama Reale, Maria Cristina.

168 metri di lunghezza e 76 di larghezza (12.768 mq), fu detta anche “Reale” e, successivamente, “Piazza d’Armi”, in quanto ospitava i soldati di guardia ai confini cittadini di allora. Fu anche chiamata Place Napoléon, durante il periodo imperiale francese.

Leggi tutto

Torino e Napoleone: storia del Ponte Vittorio Emanuele I

Pagina aggiornata il 18 Marzo, 2024

Per coloro che non conoscono Torino spieghiamo il percorso da seguire per giungere al ponte. Arrivando in treno alla Stazione Porta Nuova si prosegue poi, attraversando Piazza Carlo Felice, in via Roma fino in fondo, dove troviamo Piazza Castello. Qui, girando a destra, si prende via Po che vi condurrà in Piazza Vittorio Veneto, sulle sponde del fiume Po, ai Murazzi, dove si trova il nostro ponte. Tutto il tragitto è caratterizzato dalla presenza dei famosi portici torinesi.

Leggi tutto

Gazzetta del Popolo, storia e prima uscita (16 giugno 1848)

La Gazzetta del Popolo era un quotidiano italiano fondato a Torino il 16 giugno 1848.
Ha cessato le pubblicazioni il 31 dicembre 1983, dopo 135 anni.
Di seguito viene riportata fedelmente la prima pagina del primo numero uscito “in edicola”.
Scopriamo i fatti storici precedenti all’unificazione d’Italia, avvenuta nel 1861.

Gazzetta del Popolo
venerdì 16 giugno 1848
Cadun numero Cent. 5

Si distribuisce tutti i giorni a un’ora – Pubblica le principali notizie del mattino
Escluse le Domeniche e le quattro Solennità – Occorrendo si pubblicheranno Supplementi

Leggi tutto

Quali sono le città con più portici in Italia?

Pagina aggiornata il 4 Gennaio, 2024

I portici sono sicuramente una delle più note caratteristiche urbane del territorio italiano. Un tipo di costruzione che deve le sue origini all’Antica Grecia e ai Romani. La loro realizzazione può avere ragioni artistiche, architettoniche ma anche pratiche, di pubblica utilità.

Tra queste ultime troviamo il piacere di poter passeggiare per la nostra città anche quando piove, grandina o nevica, senza il rischio di bagnarci o dover per forza utilizzare lo scomodo ombrello.

Leggi tutto

Video Grande Torino, tragedia di Superga (4 maggio 1949)

Pagina aggiornata il 15 Ottobre, 2022

Ore 17,05… un pomeriggio di nebbia…

Era il 4 maggio 1949.
Nessuno poteva immaginare la sciagura che si stava consumando sui colli di Torino. Un boato proveniente dalla Basilica di Superga ha scosso il mondo sportivo.

Il trimotore FIAT N. 212 delle Aviolinee Italiane ci ha rubato un sogno, un meraviglioso gruppo di ragazzi che ha reso il calcio italiano emozionante, vivo, spettacolare.

Leggi tutto

1 centesimo, moneta rara con Mole Antonelliana. Collezione

Pagina aggiornata il 7 Settembre, 2022

1 centesimo sbagliato che vale una fortuna

Articoli come questo sono sempre di attualità. Dopo circa sei anni abbiamo deciso di riproporlo ai nostri lettori, perché chiunque potrebbe essere il prossimo fortunato possessore del Centesimo Mole.

Guardatevi bene nelle tasche, spulciate il porta monete, verificate la presenza di centesimi di euro nei cassetti in casa o in giacche non più utilizzate.

Potreste trovare un piccolo tesoretto da oltre 6.000 euro.

Leggi tutto