Francobollo Mole Antonelliana per i 150 anni

Francobollo Mole AntonellianaDopo i festeggiamenti del 2011 in occasione dei 150 anni dall'Unità d'Italia, Torino ritorna indietro nel tempo, alle origini del progetto che portò alla costruzione del simbolo cittadino. In memoria del 150° anniversario dall’inizio dei primi lavori di realizzazione della nostra straordinaria Mole Antonelliana, verrà prodotto un francobollo ricordo del valore di settanta centesimi di euro.

Sarà presentato al pubblico sabato, presso il Museo Nazionale del Cinema, che ha trovato sede proprio all'interno della Mole. Si tratta di una calcografia dell'edificio (rimasto per anni il più alto in muratura a livello mondiale, con i suoi 167,5 metri) su materiale autoadesivo.

La serie che verrà realizzata comprenderà 2.660.000 esemplari.

Anche se con l'avvento di internet viene sempre meno sfruttata la posta tradizionale per comunicare, potrà comunque diventare oggetto da collezione per appassionati di filatelia ma anche per cittadini piemontesi, affezionati all'opera di Alessandro Antonelli. L'architetto nacque a Ghemme il 14 luglio del 1798 e morì il 18 ottobre 1888 a Torino. Fino all'ultimo momento, ormai novantenne, seguì i lavori da vicino, facendosi portare in alto attraverso un'ascensore a carrucola. Non riuscì a vedere la fine dei lavori, che furono poi portati avanti dal figlio Costanzo e da un suo allievo, Crescentino Caselli.

Ricordiamo che la Mole Antonelliana è presente anche sulla moneta da 2 centesimi di euro.