Ostensione Santa Sindone 2015, prenotazioni e orari

Vera o falsa, di duemila anni fa o risalente al 1300, la Santa Sindone rimane comunque una di quelle reliquie che non smettono mai di affascinare, sia le persone religiose che i più scettici. Dopo l'esposizione pubblica avvenuta nel 2010, che ha richiamato nel capoluogo piemontese circa due milioni di visitatori, nel 2015 è stata programmata un'altra ostensione, sempre a Torino, sede del sacro telo dal 1578.

Inaugurata ieri, domenica 19 aprile, continuerà tutti i giorni fino al 24 giugno 2015, presso la solita sede del Duomo cittadino, in piazza San Giovanni. Gli orari per la visita vanno dalle 07.30 del mattino alle 19.30 di sera.

Ostensione Santa Sindone 2015L'ingresso è gratuito ma è obbligatorio prenotare, online tramite internet (leggi sotto), per via telefonica (telefono 011.5295550, attivo dal lunedì al venerdì dalle 09 alle 19 e il sabato dalle 09 alle 14) o di persona in via Palazzo di Città (piazza Castello).

Tutte le mattine sarà celebrata la messa nel Duomo, alle 07.00.

Le porte della Sindone saranno chiuse sabato 20 e domenica 21 giugno, a causa della visita di Papa Francesco a Torino, e nel corso dell'ultima giornata, 24 giugno. Il pontefice terrà una messa la domenica mattina in piazza Vittorio Veneto, alle 10.45.

Per quanto riguarda la prenotazione online (sia per singoli che per gruppi) la procedura è abbastanza semplice. Una volta giunti alla pagina che vi segnaliamo, sarete invitati a scegliere il giorno, l'orario e ad inserire i dati personali (compresi indirizzo email e numero di telefono). 

Una volta conclusa la compilazione e dato conferma della prenotazione, riceverete via email il vostro biglietto, da stampare e portare con sé al momento della visita, insieme ad un documento personale.

Prenotazione online per la Santa Sindone 2015
Visitate la pagina: prenotazione Sindone (e cliccate su "Prenota la visita").

Per maggiori dettagli telefonare allo 011.5295550 oppure scrivere una email all'indirizzo di posta elettronica Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

Curiosità
La società che si è occupata dello spostamento della Sindone (circa dieci metri), in modo tale che fosse esposta sopra l'altare maggiore del Duomo di Torino, è la Comau, di FCA (Fiat Chrysler Automobiles). Si tratta del primo procedimento automatico nella storia delle ostensioni; infatti per le precedenti si è sempre provveduto manualmente alle operazioni di "trasloco" nella teca.