Torino, evasione fiscale: scoperti 4,2 milioni di euro mancanti

31 / 05 / 2012

Il Comune di Torino, attraverso un comunicato ufficiale, ha presentato i risultati dell'accordo siglato con l'Agenzia delle Entrate. La collaborazione ha portato alla luce un bel bottino, nascosto da cittadini evasori.

Circa 125 sono state le segnalazioni giunte a buon fine, con un consistente risultato fiscale. Sono infatti stati portati alla luce oltre quattro milioni di euro, tasse non pagate dai contribuenti.

In pratica, il sistema adottato da Fisco e Comune, prevede questi passaggi:
Segnalazioni da parte del Comune, che ha individuato comportamenti sospetti
L'Agenzia delle Entrate accoglie le segnalazioni e le analizza, confrontandole con i dati già in possesso
Se vi è un riscontro positivo, ossia viene confermato il sospetto del Comune, allora, alla Città spetta il 100% dell'importo evaso.

Una prima verifica è stata effettuata tra coloro che, nel periodo 2010-2011, hanno dichiarato informazioni false circa l'ISEE. Interessanti informazioni sono anche giunte da piccole e medie imprese, attività commerciali (come ad esempio le pompe funebri).

Rossella Orlandi, Direttore regionale Agenzia delle Entrate, ha dichiarato:
"segnali incoraggianti di come la collaborazione fra le Amministrazioni pubbliche possa funzionare e dare risultati".

Passoni, Assessore Bilancio e Tributi Comune di Torino, ha detto:
"la collaborazione ha senza dubbio conferito maggiore efficacia alle attività di contrasto all'evasione fiscale.".

(Fonte Comune di Torino)