Notizie di cronaca a Torino

Polizia Municipale TorinoIn questa pagina riportiamo le ultime notizie di cronaca che riguardano la città di Torino e dintorni. Alcune provengono da segnalazioni del Comune, altre dal Corpo di Polizia Municipale, mentre altre dai diversi corpi delle forze dell'ordine, impegnati contro la criminalità e nella tutela della sicurezza cittadina. Si tratta di brevi spunti suddivisi per data ed elencati in ordine cronologico, dal più recente al più "vecchio".

Mercoledì 29 ottobre 2014
Un brutto incidente questa mattina in corso Svizzera, poco prima di mezzogiorno. All'altezza di corso Francia un uomo di 61 anni, alla guida di una Fiat Idea, si è scontrato con automobili parcheggiate. Purtroppo non ce l'ha fatta.

Momenti di tensione alle Vallette per la fuga di un toro dal macello in via Traves. L'animale si è diretto sulle strade del quartiere finché non è stato fermato e riportato nel posto dal quale era scappato. Una breve parentesi di libertà durata veramente poco.

Giovedì 16 ottobre 2014
A Castellamonte, in provincia di Torino, è caduta parte dell controsoffitto dell'asilo "Musso". Vicini al crollo c'erano un'insegnante e un alunno, che, per fortuna, non sono stati colpiti e non risultano feriti. Scuola chiusa almeno per una settimana.

Sul tram 10 di Torino è avvenuto l'arresto di un uomo, molestatore di alcune donne presenti sul mezzo di trasporto. Il 53enne è stato fermato dalla Polizia Municipale nei pressi di via Cigna-via Cecchi.

Mercoledì 15 ottobre 2014
Guardia di Finanza di Torino: il Comando Provinciale ha scoperto l'attività illecita di due genovesi, fratelli, che facevano credere alle proprie vittime di essere gli intermediari di istituti di credito pronti a fornire finanziamenti a basso tasso d'interesse (sul 2% circa). I destinatari della truffa erano più che altro imprenditori in situazioni finanziarie precari. Uno di loro è stato bloccato prima che partisse, insieme ad una donna ungherese, per l'estero. I due agivano non proprio di nascosto; infatti addescavano i potenziali clienti attraverso annunci pubblicitari su giornali nazionali. La somma finanziata doveva essere almeno di 500 mila euro e sembra siano circa cento gli imprenditori italiani caduti nell'inganno.
I due fratelli chiedevano in cambio 48 mila euro per ogni milione. I soldi intascati dalla coppia subivano poi un giro di transazioni da banca estera a banca estera o italiana. Il finanziamento promesso non veniva in pratica erogato, grazie a continui rinvii e infine alla scomparsa dei due. Un giro d'affari che ammonta a circa due milioni di euro accumulati in due anni. L'ultimo annuncio pubblicitario risale al 12 settembre scorso.

Dalle agenzie arrivano due notizie su rapine: tre uomini, due stranieri (Georgia) e un italiano, sono stati arrestati dai carabinieri grazie all'aiuto fornito da cittadini testimoni. I primi due hanno rapinato un'attività commerciale, del settore ottico, a Moncalieri, mentre il terzo ha cercato di appropriarsi di una vettura a Piossasco.

Condannato ad un anno di prigione il dottore proveniente dal Benin, autore di una cura contro l'obesità, costituita da medicinali reputati come "stupefacenti". L'avvocato difensore ha fatto ricorso.

Martedì 14 ottobre 2014
Dal Comune di Torino la notizia del sequestro di mille tessere Viacard false (da 25 a 75 euro), imitazioni di quelle utilizzate dai conduttori di veicoli in autostrada presso i caselli del pedaggio (il denaro dovuto viene scalato sul conto della medesima tessera). I vigili urbani hanno recuperato il materiale contraffatto in una zona verde di strada dell’Aeroporto, all'interno di un borsone parzialmente nascosto. Un giro d'affari di circa 50.000 euro. Si cercano ora i proprietari delle tessere.

Lunedì 13 ottobre 2014
Sono sei i parcheggiatori abusivi bloccati dai vigili urbani nella zona delle Molinette e del San Giovanni Bosco. Le persone, straniere, sono poi state identificate. Uno di loro ha ricevuto anche una denuncia perché non voleva esibire i propri documenti. Tutti, ora, dovranno pagare una sanzione. Nell'arco della stessa giornata sono stati arrestati due uomini: uno accusato di molestie sui mezzi pubblici e l'altro per atti osceni in pubblico, presso i Giardini Sempione. In via Sordevolo e in via Bologna, invece, un'altra persona è stata scoperta mentre colorava illegalmente le pareti di due edifici. In altri controlli, questa volta rivolti agli autotaxi, sono state scoperte sette violazioni su quattordici verifiche.

Gli agenti del Nucleo Nomadi della Polizia Municipale segnalano il ritrovamento di alcuni oggetti rubati. Si tratta di compressore, stazione meteo e computer. Chi fosse stato vittima di furti di beni di questo tipo può visionare il tutto alla pagina www.comune.torino.it/vigiliurbani/mercerubata per verificarne la natura. In caso di riconoscimento telefonare al numero 011.4436600.

Dal corpo dei Carabinieri: Chivasso, un ragazzo di 26 anni è stato fermato e messo in arresto per il possesso abusivo di armi e munizioni. Nella sua abitazione è stata rinvenuta una Beretta calibro 6,35 e 25 colpi inesplosi, oltre ad altre armi da taglio e di vario genere. Un altro uomo, di 58 anni, è stato denunciato a piede libero per il possesso illegale di una pistola smontata.

Lunedì 6 ottobre 2014
Trovata in via Conte Verde l'automobile del Comune di Torino, utilizzata il 4 ottobre in corso Regina Margherita, dove è stata protagonista di un incidente stradale.