Tassa dei rifiuti Torino, Tari (rate e scadenze)

Cassonetti rifiuti a TorinoDopo la Tarsu e la Tares, l'imposta sullo smaltimento dei rifiuti è diventata TARI. Il Comune di Torino, per quanto riguarda il pagamento della tassa per l'anno 2017, ha confermato le scadenze delle rate e le percentuali relative, già decise ad inizio anno. 

La Tari 2017 a Torino si suddivide in due parti, a seconda della tipologia del contribuente.

Parliamo delle utenze domestiche (i cittadini, le famiglie) e delle utente non domestiche (i commercianti, ad esempio). Ecco tutti i dettagli.

UTENZE DOMESTICHE

Partiamo dai cittadini che usufruiscono del servizio smaltimento rifiuti presso la propria abitazione. Per loro sono previste due fasi per il versamento dell'imposta, l'acconto e il saldo finale.

Scadenza e importo TARI
L'acconto si compone di due rate, la prima delle quali scadrà il 30 aprile 2017, mentre la seconda, il mese successivo, ossia il 31 maggio 2017.

In questa fase si pagherà il 40% del totale, rispetto alle tariffe del 2016. Quindi, per capire quanto sarà l'importo nel 2017, basterà verificare quanto versato nel 2016 e calcolare il 40% (operazione semplice: dividere per 10 e moltiplicare per 4).

Il restante 60%, il saldo finale, sarà versato tramite una sola rata, con scadenza fissata al 10 dicembre 2017. In questa fase si saprà se la tassa sarà aumentata rispetto all'anno precedente; infatti, qui, entreranno in gioco le aliquote decise dal Comune, solitamente a cavallo del periodo estivo.

UTENZE NON DOMESTICHE

Veniamo ora ai commercianti, ai titolari di attività, anche loro alle prese con la Tari. Le utenze non domestiche di Torino avranno a disposizione sei rate per l'acconto, che sarà del 70% rispetto all'importo versato nel 2015, e due rate per il saldo finale.

L'acconto si dovrà pagare entro il 20 marzo (prima rata), il 20 aprile (seconda rata) e così via ogni mese, al giorno 20, fino a luglio; poi la sesta rata entro il 5 settembre (agosto si salta) per un totale di sei rate.

Il saldo finale della Tari dovrà essere versato, in due rate, entro il 30 ottobre e il 30 novembre 2017.

Aggiornamento del 18 aprile, da parte di Soris Torino:

I cittadini a breve riceveranno a casa la cartella di pagamento dell'acconto TARI 2017.
Pagamento con modello F24 (incluso nella lettera). Non si paga presso la Soris, ma solo tramite Posta, banca, tabaccai oppure online.

Sportello informazioni e telefono assistenza

Chiarimenti, dubbi: assistenza via telefono, 011.01124853, da lunedì a venerdì ore 08-18 e sabato ore 08-13.

Sportello, informazioni e segnalazioni: corso Racconigi 49 a Torino (da lunedì a venerdì ore 08.30-12.30). Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. o PEC Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

Se vuoi avere informazioni anche sulla tassa servizi comunali, leggi l'articolo Tasi Torino, scadenze e calcolo (troverai tutti i dettagli sull'imposta istituita nel 2014).

Detrazioni, sconti sulla tassa dei rifiuti per chi ha fatto l'ISEE (sospese per il 2017)

La Giunta ha comunicato il taglio dei fondi destinati alle agevolazioni (leggi: Sconto sulla Tari)

Segue testo dello scorso anno:

Nota bene: le agevolazioni non vengono applicate nell'acconto, ma solo al saldo di fine anno.
La richiesta va inoltrata entro il 7 settembre 2016. Rivolgersi ad un CAF, il modulo è disponibile online sul sito del Comune di Torino.

  • ISEE sotto 13.000 euro : riduzione del 45%
  • ISEE sotto 17.000 euro : riduzione del 30%
  • ISEE sotto 24.000 euro : riduzione del 20%