Il nuovo Centro Studi Africani (CSA)

Il Centro Piemontese di Studi Africani è nato a Torino nel 1983 per istituire in città un punto di riferimento per studiosi e ricercatori che si occupano di Africa.

Dopo trent'anni di promozioni sul territorio, sviluppo di rapporti culturali tra la nostra regione e il "Continente nero", convegni, iniziative, eventi, mostre, ecc... il CPSA volta pagina e diventa CSA.

Il Comune di Torino ha infatti comunicato, quest'oggi, che l'associazione torinese subirà una modifica dello statuto e della denominazione. Viene eliminata la parola "Piemontese" dalla sigla, in modo tale da ottenere solo Centro Studi Africani (CSA).

La delibera è stata approvata con 26 voti. Tra le modifiche allo statuto segnaliamo, in particolare, il nuovo articolo 3 che renderà possibile, al CSA, l'avvalersi di "sponsorizzazioni, finanziamenti, cofinanziamenti ed erogazioni liberali e degli introiti derivanti dalle finalità istituzionali".

Con altri ritocchi si è, ad esempio, ridotto il numero dei Consiglieri d’amministrazione (sceso a cinque membri) e dei membri del Collegio dei revisori dei conti (da tre a uno). Tra le novità, la partecipazione, nel Comitato scientifico, di rappresentanti delle Università piemontesi e delle Fondazioni bancarie.

INFORMAZIONI

Centro Studi Africani, via Vanchiglia 4 E - 10124 Torino

Telefono 011.436.50.06 - Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

RISORSE

Sito ufficiale: www.csapiemonte.it

CSA su Facebook: facebook.com/centro.africani