Eco Torino

 

Torino e provincia, strade con obbligo catene da neve

Obbligo catene da neve a bordoAd ogni inverno, in previsione delle tipiche nevicate che interessano la provincia di Torino, viene comunicato l'elenco delle strade in cui è obbligatorio l'utilizzo (o la dotazione in auto) delle catene da neve o, in alternativa, aver dotato il veicolo delle gomme invernali.

Essendo molte, le zone coinvolte dal provvedimento provinciale, si consiglia di tenere le catene nel baule, nel caso possa capitare di trovarsi fuori città in balia di un'improvvisa nevicata o ghiacciata.

Periodo riscaldamento a Torino, termosifoni accesi

Riscaldamento - TermovalvoleSolitamente è in autunno e in primavera che i torinesi iniziano a domandarsi quando verranno accesi o spenti i termosifoni di casa, durante i primi cambi di stagione.

D'inverno il riscaldamento può essere attivo fino ad un massimo di 14 ore al giorno, salvo misure straordinarie adottate dal Comune in caso di giornate particolarmente fredde.

L'accensione dei cosiddetti caloriferi è regolamentata in Italia in base alle zone. La città di Torino si trova nella fascia "E", su una scala da "A" a "F". In questa zona climatica è possibile utilizzare il riscaldamento centralizzato a partire dal 15 ottobre e fino al 15 aprile, per un totale di sei mesi all'anno.

Iscrizioni Università di Torino. Scadenze tasse, informazioni

Giovani, studentesseIn questa pagina tutte le scadenze e le informazioni principali per le immatricolazioni e per gli studenti iscritti ad anni successivi al primo

Le operazioni di iscrizione all'Università degli Studi di Torino, che inizieranno il 4 settembre e il cui termine è stato fissato per il 5 ottobre 2018 (iscrizione in ritardo consentita dall'8 ottobre fino al 12 novembre 2018 pagando in più la mora), sono ormai alle porte.

IMMATRICOLAZIONI
Per quanto riguarda le immatricolazioni dei corsi di laurea triennali e laurea magistrale con accesso libero, riportiamo alcune utili indicazioni.

Bonus acqua Torino: requisiti, scadenze e moduli

Casa. Rubinetto d'acquaSi sta avvicinando un'importante scadenza per i torinesi. Il termine ultimo per poter richiedere il famoso "Bonus Acqua", ossia un'agevolazione sulla bolletta del prezioso bene primario.

Infatti c'è tempo fino al 31 dicembre. Entro tale data i cittadini con i requisiti previsti possono inoltrare la domanda, compilando il relativo modulo messo a disposizione anche online, su internet.

Per accedere allo sconto di 30 euro (nucleo familiare fino a tre componenti) o di 45 euro (nucleo familiare con più di tre componenti) si deve avere, come requisito, un ISEE (sui redditi dell'anno precedente) con un valore pari o minore a 12.000 euro.

Iscrizioni Politecnico di Torino. Informazioni università

Studenti TorinoIl Politecnico di Torino, comunemente chiamato il "Poli", si trova in corso Duca degli Abruzzi 24, quasi in centro città, anche se offre numerosi altri spazi didattici sparsi per tutto il Piemonte (in basso trovi l'elenco delle varie sedi).

Nel tempo, grazie ai progetti e al contributo di numerosi protagonisti all'interno dell'ateneo, è stata creata una vera e propria rete tra università ed aziende, con i ricercatori attivi in diverse collaborazioni industriali, lungo un percorso produttivo che va dalla teoria alla pratica, alla prova sul campo.

Le sue origini risalgono al XIX secolo. Infatti, da come si può leggere sul sito ufficiale dell'ateneo:

Blocco dei mezzi pesanti. Calendario (giorni e orari)

Traffico tir e autoVi sono periodi dell'anno in cui il cittadino necessita di sapere se, percorrendo l'autostrada, incontrerà numerosi mezzi pesanti, tir. Solitamente questo genere di ricerca di informazioni avviene nei fine settimana, durante le feste e in tutto il periodo estivo.

Conoscere la situazione del traffico è un modo intelligente di programmare un viaggio lungo. A seconda dei casi è possibile decidere se anticipare o posticipare la partenza, oppure prendere in considerazione percorsi alternativi.

Per questo motivo abbiamo pensato bene di segnalare il calendario dei blocchi programmato ogni anno dal Ministero dei Trasporti e che riguarda proprio la circolazione dei camion, dei cosiddetti mezzi pesanti.